Prosciutto di Parma Leporati: la genuinità dei nostri ingredienti

leporati-ingredienti-genuini

Perché il prosciutto di Parma Leporati  è così genuino? Semplice, perché si ottiene utilizzando soltanto due ingredienti: carne di maiale e sale marino. La certezza che ogni fetta del nostro prosciutto contenga solo e soltanto questi due elementi è garantita anche dall’adesione di Leporati al Consorzio del Prosciutto di Parma. Infatti il disciplinare vieta l’utilizzo di coloranti, conservanti e additivi chimici e stabilisce rigide regolamentazioni in ogni fase del processo produttivo, sottoposto a continui controlli. Prima di tutto, la carne deve provenire da suini adulti pesanti nati e allevati soltanto in dieci regioni del Nord e del Centro Italia, appartenenti a razza Large White Landrance e Duroc. La coscia dopo essere stata rifilata viene salata con sale marino alimentare che proviene dalle saline dell’Italia meridionale soprattutto da quelle siciliane. Nella parte con la cotenna usiamo  sale umido, mentre nelle parti magre viene cosparso sale asciutto. In questa fase, la coscia di maiale perde la sua umidità e assorbe gradualmente il sale in modo del tutto naturale. Quando le cosce hanno circa sei mesi, vengono “sugnate”, cioè la parte magra viene ricoperta da un leggero strato di “sugna” ossia un composto naturale a base di grasso di maiale macinato, sale, pepe macinato e farina di riso. Non è un ingrediente bensì un coadiuvante per il  trattamento della superficie della coscia. Ma veniamo ora a ciò che rende il prosciutto di Parma Leporati così speciale: la stagionatura solitamente non inferiore ai 16 mesi che avviene in condizioni climatiche tipiche del territorio emiliano. La qualità del nostro prosciutto di Parma è quindi conferita da un processo produttivo interamente naturale, controllato e tutelato, senza l’aggiunta di additivi industriali.

Comments are closed.