Vellutata di cavolfiore e patate con cipolla caramellata, funghetti trifolati e Prosciutto di Parma Ouverture croccante

internasingola_ricetta_vellutata

Ingredienti per 4 persone:

  • 750 ml di brodo vegetale
  • 1 cavolfiore
  • 3 patate bianche
  • 1 scalogno piccolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cipolle di tropea
  • 60 g di funghetti misti freschi (pioppini e champignon o anche porcini piccoli)
  • olio extravergine d’oliva
  • burro
  • 12 fette di Prosciutto di Parma Ouverture Leporati
  • aceto di vino rosso
  • rosmarino fresco
  • zucchero semolato
  • sale e pepe

Preparazione:

Lavate tutte le verdure accuratamente poi tritate lo scalogno, pelate le patate e tagliatele a cubetti e, infine, dividete il cavolfiore in piccoli pezzi. In una pentola capiente fate scogliere il burro e, non appena caldo, aggiungetevi lo scalogno e lasciatelo appassire per una decina di minuti a fuoco moderato. Mettete, poi, nel tegame le patate e il cavolfiore: lasciate cuocere per qualche minuto. Aggiungete il brodo vegetale, salate, pepate e portate a bollore lasciando cuocere la zuppa lentamente per almeno 30-40 minuti.

Nel frattempo, fate caramellare le cipolle: pulitele dalle foglie esterne e tagliatele a metà. Lessatele 5-10 minuti in un pentolino con acqua bollente poi scolatele delicatamente. In una padella fate fondere 20 g di burro insieme a 3 cucchiai di zucchero bianco: unite le cipolle e lasciatele cuocere, girandole più volte aiutandovi con cucchiaio e forchetta per non sformarle. Man mano che il fondo di cottura caramella, sfumatelo con un pochino d’aceto di vino rosso e appena sarà diventato sciropposo estraete le cipolle e tenetele in caldo. Preparate anche i funghetti: puliteli, lavateli e tagliateli a metà.

Fate scaldare una padella antiaderente con un filo d’olio, un pezzetto di burro e uno spicchio d’aglio spellato e tagliato a metà: aggiungete i funghi, con un pizzico di sale e pepe, e lasciateli cuocere, facendo attenzione che rimangano interi e croccanti. Intanto infornate a 180° le fette di Prosciutto di Parma Ouverture Leporati stese in una teglia ricoperta con carta da forno finché non saranno diventate croccanti. Frullate, poi, la zuppa con un minipimer a immersione fino a raggiungere la consistenza di una crema liscia e lucida. Aggiustatela con un pizzico di sale e pepe e terminate la cottura.

Servite in ciotole capienti la vellutata di cavolfiore ancora calda, se volete con qualche crostino di pane ai cereali abbrustolito, e decoratele con mezza cipolla caramellata, un ciuffetto di funghetti trifolati, un paio di chips di Prosciutto di Parma Ouverture Leporati croccante, un filo d’olio a crudo, un pizzico di pepe e qualche fogliolina di rosmarino.